Totale € 0,00

Elenco distribuiti il blog di Scienze e Lettere Bookshop

RSS

Back

Il piombo dell'imperatore Il relitto di Rena Maiore e le miniere del princeps in età augustea - BAR International Series 2896

Copertina del libro
€ 68,00
Versione stampata

Il libro prende spunto dallo studio dei reperti del relitto di Rena Maiore, scoperto nel 1997 lungo le coste nord-occidentali della Sardegna. La parte del carico, costituita da 72 lingotti di piombo e 4 serbatoi di piombo (cistae), ne mette in luce il ruolo svolto dal lancio sia per uso privato che come metallo strettamente legato alla politica di consenso promossa da Augusto. Le 4 cistae possono essere messe in relazione con l’attività di almeno due plumbarii, che si trovano nella città di Arelate/Arles, nella parte meridionale della Francia. Un gruppo di lingotti, recanti il bollo Augusti Caesaris Germanicum plumbum, identifica la Germania come la provincia dove si trovavano le miniere. Anche se la maggior parte del territorio provinciale si è persa dopo la sconfitta teutoburgica, il governo romano è riuscito a pianificare e avviare, subito dopo l'invasione, lo sfruttamento delle fonti naturali situate nel paese.

AUTHOR Stefano Genovesi, archeologo classico, dottore di ricerca in storia, ha preso parte a numerosi scavi, in particolare di siti di età romana ubicati lungo le coste nell’Etruria settentrionale; il suo campo di studi si concentra sulla storia economica e la topografia. È attualmente curatore del Museo Archeologico di Cecina (Livorno).

F.to 21x29,7, pp. 204, Ill. B/N e a colori